Il sito numero uno in Italia sul Copywriting in Italia

Un Invito Speciale a Ricevere il Corso di Scrittura Persuasiva Direttamente Dall'Autore Del Blog Persuasione Svelata (Valore 97€)

#

La Campagna di Marketing più Potente al Mondo.

La Campagna Di Marketing Migliore al Mondo: Qual è Stata?

“Qual e’ la campagna di Marketing piu’ di successo mai realizzata?”

Te lo sei mai chiesto? Ti do un’attimo per pensarci, e ti do un suggerimento: si tratta di una campagna di marketing così potente che al 99% anche tu hai comprato il prodotto sponsorizzato, non una ma più e più volte.

Sei pronto..? La campagna di marketing più efficace mai realizzata è quella dell’…..acqua in bottiglia! Proprio così, quel comunissimo prodotto che ci ritroviamo ogni giorno sulle nostra tavole, in frigo, sulle scrivanie, altro non è che l’ingegnoso (e dispendioso) frutto di una campagna di Marketing lanciata nel 1977.

Un interessante post su Quora infatti rivela delle verità sconcertanti su alcune delle credenze più forti che ci hanno inculcato e che ci siamo tramandati noi stessi erroneamente.

“L’acqua in bottiglia è meglio! Viene direttamente dalla sorgente!”

Siamo sicuri? Certamente i nomi e le etichette di alcune di queste marche inducono il nostro pensiero verso questa direzione:

evian-PET_header

campagna di marketing

Andiamo però a leggere con attenzione l’etichetta e guardate cosa troviamo…

origin

L’etichetta stessa ammette che l’acqua Aquafina deriva da fonti di acqua pubblica…esatto è in sostanza acqua di rubinetto. Ma Aquafina non è l’unica marca che sfrutta acqua pubblica per il suo prodotto: secondo l’articolo su quora, infatti, altri brand importanti come Dasani della Coca Cola e Pure Life di Nestlé fanno lo stesso.

Si stima che quasi metà dell’acqua imbottigliata in commercio venga da sorgenti di acqua pubblica. L’unico motivo per cui alcuni di questi brand lo scrivono sull’etichetta è che hanno ricevuto pressioni da gruppi ambientali qualche anno fa.

“Ma c’è scritto lì, l’acqua viene purificata!”. In realtà diversi studi hanno indicato che l’acqua in bottiglia non è per niente più sicura dell’acqua del rubinetto. Alcuni test dell’EWG hanno dimostrato come sono stati trovati gli stessi livelli di contaminazione in acqua di rubinetto e acqua in bottiglia, e in alcuni casi, alcune marche di acqua in bottiglia sforavano i limiti legali.

L’acqua del rubinetto generalmente è perfettamente potabile e qui trovi un’interessante infografica con la lista dei paesi che garantiscono la possibilità di bere l’acqua dal rubinetto senza problemi.

Inoltre, quello che l’industria dell’acqua in bottiglia non dice, è che le bottiglie devono essere raffreddate dopo l’apertura (tutta l’acqua contiene un certo numero di batteri che possono moltiplicarsi rapidamente a temperatura ambiente) e le bottiglie non dovrebbero essere riusate perché i batteri rimangono sulla plastica.

“Ma l’acqua in bottiglia ha un sapore migliore!”. Ancora una volta, diversi blind test tra cui uno dei New York Times hanno dimostrato come l’acqua del rubinetto superi o pareggi a confronto.

“Ma Se l’Acqua in Bottiglia è Spesso Peggiore, Com’è Riuscita ad Essere Più Popolare?”

E arriviamo adesso alla campagna di marketing migliore del mondo. Nel 1977 Perrier (ne avete sentito parlare?) lanciò una campagna di marketing da 5 milioni di dollari per la sua acqua importata, che catturò l’immaginazione dei giovani benestanti a cui piaceva apparire. Nel 1994, l’acqua in bottiglia divenne poi un prodotto di massa quando PepsiCo lanciò Aquafina e subito dopo Coca-Cola seguì con Dasani.

Come poteva un prodotto potenzialmente pericoloso e con un gusto peggiore e che doveva essere comprato appositamente, avere più successo di uno migliore? La risposta, come sempre, dipende dal contesto (o frame ipnotico) che si era creato.

Perché Devi Conoscere i Frame Ipnotici o Non Avrai Mai Successo

Come spiego in dettaglio nei tre articoli gratuiti del Segreto Delle Conversazioni Ipnotiche, “Frame Ipnotico” è il termine tecnico per indicare il modo in cui viene contestualizzato un prodotto. I Frame Ipnotici sono alla base di tutto, da loro dipende il successo o insuccesso della tua campagna di marketing, del tuo brand personale e del tuo prodotto.

Ti faccio un esempio molto semplice: prendiamo una fetta di carne. Immagina che venga servita in un ristorante di alta classe, con posate d’argento e sedie comode. Immagina di assaporarla e sentire tutta la sua fragranza. Adesso immagina di mangiare la stessa fetta di carne seduto su delle sedie di plastica in uno dei più sporchi quartieri della tua città: ovviamente, non è la stessa cosa.

Studi dimostrano che il sapore stesso del piatto varia in base alla modalità di presentazione, ed è lo stesso per la tua immagine, il tuo brand, il tuo prodotto…la modalità di presentazione, il contorno, il modo in cui ti introduci o vieni introdotto, avranno un’importanza uguale o addirittura maggiore rispetto al contenuto.

Il Contesto Che Crei è Più Importante Del Prodotto Stesso

Come abbiamo visto grazie a questa famosa campagna di marketing, il contesto che crei attorno ad un elemento (un prodotto, il tuo brand…) influisce sulla percezione della qualità dell’elemento stesso!

Facciamo un altro esempio: prendiamo le cause legali. Alcuni di voi potrebbero pensare che la Verità, con la V maiuscola, sia una sola ed unica. Sarebbe bello se fosse così, e tutto il lavoro del giudice sarebbe solamente quello di analizzare le prove a disposizione e indicare il colpevole.

Ma è realmente così facile? In realtà, ogni giorno nei tribunali si combattono delle vere e proprie guerre di prospettiva. C’è l’avvocato che vuole far passare la paziente che ha ricevuto delle avance dal medico per la povera vittima innocente e quello del dottore che lo dipinge come un povero uomo che è stato tentato dalla sua sensualità e occhiate ammiccanti.

Nel caso dell’acqua in bottiglia è quello che non viene detto che contribuisce a creare il “contesto giusto” per la vendita. I monti ghiacciati danno la sensazione che l’acqua arrivi proprio da lì, ma chi ci dice che anche l’acqua del rubinetto non sia la stessa?

0 commenti

#

Carica altri commenti